Intelligentismo

Mi piacerebbe far passare attraverso le mie righe una sensibilità temprata dall’ironia, un’intelligenza scaldata dalla passione, invece della smartness un po’ sterile di cui sono malati molti blogger, twittatori, commentatori, insomma professionisti del social net che spesso mostrano nettamente il profilo psicologico del geek anaffettivo. Certe scritture atteggione del web (come di certo cinema, televisione o letteratura contemporanea) si ammantano di una brillantezza artefatta che puzza da lontano di ansia di prestazione. Come c’è scienza e scientismo, mi verrebbe da dire, c’è intelligenza e intelligentismo, ovvero una forma di intelligenza autoreferenziale dove sensibilità, passione, etica (anima, se vogliamo) vengono piallate senza complimenti nel nome di un periodare tanto spumeggiante quanto vacuo, pago delle proprie fatue bollicine, dove i colpi di fioretto dell’ironia vengono spodestati da un sarcasmo spesso ai limiti della violenza verbale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>