Due concetti (in fondo uno) da tener sempre presenti

Sappiamo bene che il mondo è un organismo e non una macchina. Sappiamo anche che un mondo autenticamente creato deve essere indipendente dal suo creatore, che un mondo pianificato (un mondo che riveli totalmente la sua progettazione) è un mondo morto. Incominciamo a vivere soltanto quando i nostri personaggi e i nostri eventi cominciano a […]

Un paio di citazioni ortesiane sulla letteratura

Da Il cappello piumato: Forse non mi riesce di spiegarmi, ma sempre meno io trovavo nella società industriale il terreno adatto a intingervi, per così dire, la penna. Il nulla, e la società industriale, erano per me tutt’uno. Forse non era un nulla, era invece una grande costruzione, ma quanto e come inaccessibile! Qui, nessuna […]

Tre citazioni da Natura come cura

Coscienza, mente e linguaggio sono sostanzialmente selvatici, nel senso di un ecosistema naturale, pieno d’interconnessioni, dipendente da altri ed enormemente complesso, variegato, antico e ricco di informazione. […] Le storie sono come tracce che lasciamo nel mondo. Le nostre letterature sono lasciti simili ai miti dei popoli che vivono nella natura, di cui rimangono solo […]

Qualche spunto da Max e Teddy

La somiglianza dell’uomo con Dio consiste nella sovranità sull’esistente, nello sguardo padronale, nel comando. *** L’estraniazione degli uomini dagli oggetti dominati non è il solo prezzo pagato per il dominio: con la reificazione dello spirito sono stati stregati anche i rapporti interni fra gli uomini, anche quelli di ognuno con se stesso. Il singolo si […]

Romanzo e critica selon N. Ginzburg (1969)

Nel futuro non ci saranno più romanzi di sorta, ma dovranno passare secoli, per la lentezza con cui si estingue la specie. Per qualche tempo, i romanzi non saranno che grida rotte e singhiozzi, poi calerà il silenzio. La gente sarà gonfia di romanzi non scritti e storie sotterranee e segrete circoleranno nelle profondità della […]

Snobismo (a partire da certe discussioni di cinema)

Siccome troppe volte in questi anni ho sentito gente che preferiva farsi consigliare i film dal pizzicarolo di fiducia che dai critici (detto sempre con una sfumatura di malcelato schifo, quel “critici”), gente contenta di spernacchiare a più non posso le ragioni della cultura alta in nome dell’arte popolare (laddove si faceva presto a tradurre […]

Intelligentismo

Mi piacerebbe far passare attraverso le mie righe una sensibilità temprata dall’ironia, un’intelligenza scaldata dalla passione, invece della smartness un po’ sterile di cui sono malati molti blogger, twittatori, commentatori, insomma professionisti del social net che spesso mostrano nettamente il profilo psicologico del geek anaffettivo. Certe scritture atteggione del web (come di certo cinema, televisione […]

5 incipit (non miei)

Il segno dei quattro Sherlock Holmes tolse una bottiglia dalla mensola del caminetto e una siringa ipodermica da un lucido astuccio di marocchino. Con le lunghe dita, bianche e nervose, avvitò all’estremità della siringa l’ago sottile e si rimboccò la manica sinistra della camicia. I suoi occhi si posarono per qualche attimo pensierosi sull’avambraccio e […]

Saggezze spicciole

In rete va molto la citazione inspirational, la saggezza (o pseudo tale) distillata in una/due frasi buone da rivendersi in ciascuna occasione digitale. Bene, per non essere da meno: una dozzina di aforismi ramazzati in giro che mi piacciono particolarmente.   La fortuna è ciò che accade quando la preparazione incontra l’opportunità. (Woody Hayes – […]

Il tempo di Spighetta

Ancora un omaggio a Olga Tokarczuk (l’ultimo, per il momento). Tra i tanti abitanti di Prawiek, c’è Spighetta, che vive ai confini tra lo spazio d’azione degli umani e le forze della natura. Si fa ponte, come direbbe Alex Langer… Ci sono due modi di apprendere. Dall’esterno e dall’interno. Il primo è considerato il migliore, […]